italiano
Biblioteche dei Filosofi : Biblioteche filosofiche private in età moderna e contemporanea
Home » Il progetto » Modalità di presentazione degli elaborati
linea divisoria

Modalità di presentazione degli elaborati


Si propone un modello di scheda cui i collaboratori potranno conformarsi. Ogni scheda dovrà essere redatta, oltre che nella lingua nazionale del singolo studioso, anche in inglese.

  • I – Note sul possessore della biblioteca, con eventuali brevi indicazioni biografiche e bibliografiche
    • A) Nome Cognome
    • B) Luogo e data di nascita-morte
    • C) Breve biografia (solo per minori, possibilmente non oltre 600 caratteri)
    • D) Principali riferimenti bibliografici (solo per personaggi “minori”)
  • II – Indicazioni in merito alla biblioteca che si descrive, in particolare:
    • A) alla attuale localizzazione dei volumi presso biblioteche o altre istituzioni.
    • B) alle modalità di acquisizione e di conservazione degli stessi (per esempio, se si tratta di dono o acquisto, se i volumi rappresentano tutta la biblioteca o sono solo una parte, se sono raccolti in un fondo o dispersi nel patrimonio della biblioteca).
    • C) alla eventuale denominazione del fondo in cui essi sono raccolti.
    • D) Bibliografia degli studi sulla biblioteca dell’autore in questione.
  • III – Citazione bibliografica del catalogo (ove esistente: non si compilerà dunque per quei fondi di biblioteca privi di catalogo e descritti solamente da un inventario o strumento analogo), e cioè:
    • A) Titolo breve ed eventuale redattore del catalogo, note tipografiche (per materiale a stampa), descrizione fisica.
    • B) Localizzazioni del catalogo nelle principali biblioteche (obbligatoria per i cataloghi più antichi, fra '500 e '700).
  • IV – Breve descrizione del catalogo, con indicazioni su:
    • A) le circostanze in cui il catalogo è stato realizzato e il genere cui appartiene (catalogo di vendita, inventario, etc.)
    • B) il suo contenuto (numero di volumi e ordinamento)
    • C) le caratteristiche dello schema classificatorio (in particolare:
      • a. modello di riferimento, per es.: riproduce la struttura originaria della biblioteca dell’autore o una classificazione in uso in qualche biblioteca pubblica o lo schema di un repertorio specializzato?
      • b. impianto generale: elencazione delle classi principali e indicazione del numero di articolazioni interne)
    • D) l'eventuale presenza di introduzioni, prefazioni, indici, tavola riassuntiva con lo schema di classificazione etc.
    • E) Eventuale bibliografia sul catalogo
  • V – Riproduzione della struttura del catalogo:
    • Frontespizio
    • Altri preliminari
    • Corpo del catalogo
    • Indici

È possibile inviare i propri elaborati tramite e-mail a bibliothecae.philosophicae@sns.it . Inviare tramite e-mail due o più files, indicando:

  • 1) nome, indirizzo, istituzione di appartenenza.
  • 2) scheda concernente la biblioteca proposta.
  • 3) catalogo o inventario di biblioteca proposta.
  • 4) eventuali links concernenti materiali aggiuntivi ed esplicativi delle biblioteche schedate nella banca dati.

Gli elaborati saranno sottoposti all'esame del comitato di redazione, ed il suo giudizio risulterà decisivo per la pubblicazione dei testi. Gli editori comunicheranno successivamente agli autori il risultato dell'esame degli elaborati ed i termini della loro eventuale pubblicazione.




ultimo aggiornamento: 2009-02-02 19:13:54