deutsch
@@Biblioteche dei Filosofi : Biblioteche filosofiche private in età moderna e contemporanea@@
Home » Register » Paolo Panceri
linea divisoria
Paolo Panceri



Karteikarte in Italienisch und Englisch


Paolo Panceri

Milano 1833 - Napoli 1877


Naturalista sperimentale, si laureò in medicina e iniziò la sua attività di ricerca nell’Università di Pavia. Nel 1861 vinse il concorso per la cattedra di anatomia comparata nell’Università di Napoli, dove fondò e diresse l’annesso museo, che divenne ben presto uno dei più ricchi e visitati d’Italia. Pur rimanendo cauto sulla validità scientifica delle teorie evoluzionistiche, diede un aiuto determinante al darwiniano Anton Dohrn nella fondazione della Stazione Zoologica, inaugurata a Napoli l’11 aprile 1875. Le sue scoperte sulla bioluminescenza degli invertebrati marini e sull’anfiosso gli procurarono fama e apprezzamenti in Italia e all’estero.
I volumi e gli opuscoli da lui raccolti, provenienti da ogni parte del mondo, costituiscono, per quantità e qualità, un prezioso esempio di biblioteca ottocentesca specializzata nelle scienze naturali e nell’anatomia comparata.

Opere principali: Prelezione al corso di anatomia comparata nella R. Università di Pavia (Milano 1861); Note di Anatomia comparata, raccolte dalle lezioni del prof. Paolo Panceri da Antonio Della Valle (Napoli 1875); Speranze nell’avvenire delle scienze naturali. Discorso inaugurale (Napoli 1875).

Bibliografia: A. Borrelli, Paolo Panceri nella Napoli del secondo Ottocento, «Fridericiana», 1990-91, n. 2, pp. 93-113; A. Borrelli, Due lettere di Paolo Panceri a Luigi Settembrini, «Fridericiana», 1992-93, n. 4,  pp. 99-105; A. Borrelli, Paolo Panceri, Anton Dohrn e la fondazione della Stazione Zoologica di Napoli, «Giornale critico della filosofia italiana»,  LXXIX (LXXXI), fasc. II-III, 2000, pp. 431-447; P. Battaglini, Storia della zoologia napoletana, (Napoli 2008), pp. 63-66.



Biblioteca Universitaria di Napoli, «Miscellanea Panceri»

Per far fronte alle spese di un viaggio in Egitto, alla fine del 1874 Panceri vendette alla Biblioteca Universitaria di Napoli, per la somma di 2.400 lire, la sua «Miscellanea» (114 volumi) contenente più di 1500 memorie di celebri ricercatori italiani e stranieri uscite negli atti di prestigiose accademie scientifiche (Accademia delle Scienze di Bologna, Accademia Gioenia di Catania, Società Italiana di Scienze Naturali di Milano, Academy of Natural Sciences di Filadelfia, École des Hautes Études. Section des Sciences Naturelles di Parigi, Geological Society di Londra, Museum of Comparative Zoölogy di Cambridge - Massachussetts, Société Vaudoise des Sciences Naturelles di Losanna, Zoologische-botanische Gesellschaft di Vienna).


icona scarica Herunterladen (pdf 32M)    icona sfoglia Durchblåttern




Antonio Borrelli (Biblioteca Universitaria, Napoli)
Letzte Bearbeitung: 2012-02-28 21:52:43