deutsch
@@Biblioteche dei Filosofi : Biblioteche filosofiche private in età moderna e contemporanea@@
Home » Register » Francesco Barbaro
linea divisoria
Francesco Barbaro

Karteikarte in Italienisch und Englisch


Francesco Barbaro

Venezia 1390 - 1454


Umanista e uomo politico. Fu allievo, a Padova, di G. Barzizza e studiò poi a Venezia il greco con Guarino: frutto di questi ultimi studî fu la traduzione (1415) dell'Aristide e del Catone Maggiore di Plutarco. Passato a Firenze, entrò in relazione con i maggiori rappresentanti dell'umanesimo di quella città e scrisse per le nozze di Lorenzo di Giovanni de' Medici il grazioso trattatello De re uxoria (1416). Da questo momento ebbe inizio la sua attività pubblica, che lo portò a ricoprire importanti incarichi politici, amministrativi e militari (nel 1439, capitano a Brescia, si distinse nella difesa della città contro l'assedio di N. Piccinino) e si concluse nel 1452 con la nomina a procuratore di S. Marco. Il suo vasto epistolario, oltre a darci viva testimonianza dei suoi interessi religiosi, politici e letterarî, costituisce anche una preziosa fonte storica.
Enciclopedie on line

Bibliografia: G. Benzoni, Barbaro, Francesco, in Dizionario Biografico degli Italiani, vol. 6 (1964); Rapporti Veneto-Ungheresi all'epoca del Rinascimento, a cura di T. Klaniczay, Venezia, Akadémiai Kiadó 1975; G. Ponte, Il Quattrocento, Bologna, Zanichelli 1996.



A. Diller, The Library of Francesco Barbaro and Ermolao Barbaro, «Italia Medioevale e Umanistica», n. 6 (1963), pp. 253-262.

icona scarica Herunterladen (pdf 482.15 KB)    icona sfoglia Durchblåttern




E.D.S.
Letzte Bearbeitung: 2014-02-03 18:38:55