français
@@Biblioteche dei Filosofi : Biblioteche filosofiche private in età moderna e contemporanea@@
Accueil » Index » Mario Dal Pra
linea divisoria
Mario Dal Pra




Fiche rédigée en italien et en anglais


Mario Dal Pra

Montecchio Maggiore (Vicenza) 1914 - Milano 1992


Storico della filosofia italiano. Laureatosi in filosofia a Padova, con una tesi diretta da Erminio Troilo, insegna nei licei di Rovigo e Vicenza. Trasferitosi a Milano durante la Seconda guerra mondiale, partecipa alla Resistenza, con il nome di Colonnello Procopio, nelle fila di Giustizia e Libertà. Nel 1946 fonda la «Rivista di Storia della Filosofia» in seguito denominata «Rivista critica di Storia della Filosofia». Nel 1951 diventa professore di Storia della Filosofia antica e successivamente di Storia della Filosofia medievale presso l’Università degli Studi di Milano. Nel 1956 succede ad Antonio Banfi sulla cattedra di Storia della Filosofia, incarico che detiene fino al congedo pensionistico del 1986. In quegli anni affianca all’impegno didattico universitario le molteplici attività istituzionali presso l’Istituto di Storia della filosofia, gettando le basi per la costituzione dell’attuale Dipartimento di Filosofia. Dirige il Centro di Studi del pensiero filosofico del Cinquecento e del Seicento in relazione ai problemi della scienza del CNR e lavora assiduamente alle iniziative della Società Filosofica Italiana. Nel 1981 è eletto membro per la classe di Scienze morali, storiche e filosofiche dell’Accademia dei Lincei.
Sin dai primi anni Quaranta si  dedica alla ricerca storica, intrecciando con pensatori e correnti di pensiero del passato un dialogo volto a mettere in luce il loro specifico contributo alla formazione dello spirito critico della filosofia contemporanea. Elabora, con Andrea Vasa, il trascendentalismo della prassi: posizione teoretica  che rifiuta il teoricismo, le assiologie assolute e le teorie metafisiche sull’essere e la totalità. Da tale prospettiva, elaborata anche attraverso il confronto con altre impostazioni (il razionalismo di Banfi, l’empirismo critico di Preti e Geymonat, l’esistenzialismo positivo di Abbagnano e Paci), deriva una metodologia storiografica innovativa, in cui fondere analisi storica e critica filosofica.

Opere principali: Il realismo e il trascendente (1937); Scoto Eriugena (1941; 1951²); Condillac (1942); Valori cristiani e cultura immanentistica (1944); Il pensiero di S. Maturi (1943); Hume (1949; Hume e la scienza della natura umana, 1973²); Lo scetticismo greco (1950; 1975²); La storiografia filosofica antica (1950); Giovanni di Salisbury (1951); Amalrico di Bène (1951); Nicola di Autrecourt (1951); La dialettica in Marx (1965; 1972²); Storia della filosofia, a cura di M. Dal Pra (10 voll., 1975-1978); Logica esperienza e prassi (1976); Studi sul pragmatismo italiano (1984); Studi sull’empirismo critico di Giulio Preti (1988); M. Dal Pra, F. Minazzi, Ragione e storia. Mezzo secolo di filosofia italiana (1992).

 

Bibliografia: F. Cambi, Razionalismo e prassi a Milano (1945-1954), Milano, 1983; La storia della filosofia come sapere critico. Studi offerti a Mario Dal Pra, Milano, 1984; L. Bianchi, Bibliografia degli scritti di Mario Dal Pra, in La storia della filosofia come sapere critico. Studi offerti a Mario Dal Pra, Milano, 1984, pp. 749-72; A. Montesperelli,  Introduzione, in E. Mirri - L. Conti (a cura di), Filosofi nel dissenso, Foligno, 1986; M. Mirri, Fra Vicenza e Pisa. Esperienze morali, intellettuali e politiche di giovani degli anni ’40, in Il contributo dell’Università di Pisa e della Scuola Normale Superiore alla lotta antifascista ed alla guerra di Liberazione, Pisa, 1987; A. Pacchi, Il filosofo e l’educatore, in In onore di Mario Dal Pra, Montecchio Maggiore, 1988, pp. 13-26; F. Cassinari (a cura di), Filosofia e storia della filosofia in Mario Dal Pra. Conversazione con Fulvio Papi, «Itinerari filosofici», 2 (1992), pp. 68-79; E.I. Rambaldi, Ricordo di M. Dal Pra, «Rivista di storia della filosofia», 47 (1992), pp. 9-45; E. Garin, Mario Dal Pra, «Rivista di storia della filosofia», 48 (1993), pp. 231-37; A. Santucci, Mario Dal Pra filosofo e storico della filosofia, «Rivista di storia della filosofia», 85 (1994), pp. 67-97; E.I. Rambaldi, Mario Dal Pra e l’esistenzialismo positivo di Nicola Abbagnano, «Rivista di storia della filosofia», 50(1995), pp.  41-72; M.A. Del Torre (a cura di), Mario Dal Pra e i cinquant’anni della "Rivista di storia della filosofia", Milano, 1998; G. Paganini, Dall’empirismo classico all’empirismo «critico». Le ricerche di M. Dal Pra tra storia e teo­ria, «Cenobio. Rivista trimestrale di cultura della Svizzera italiana», 1998, pp. 365-85; P. Giordanetti, Il fondo manoscritto di Mario Dal Pra, «Rivista di storia della filosofia», 55 (2000), pp. 671-72; E.I. Rambaldi, Et vos estote parati. Mario Dal Pra, la vigilia, «Rivista di storia della filosofia», 55 (2000), pp. 625-44; G. Barreca, L’archivio Mario Dal Pra, «Rivista di storia della filosofia», 59 (2004), pp. 931-33; E. I. Rambaldi, Mario Dal Pra in Enciclopedia filosofica, Milano, 2006, v. III, pp. 2510-2511, Id., Mario Dal Pra giovane insegnante a Vicenza, «Rivista di storia della filosofia», 61 (2006), pp. 397-401; M. Rigamonti, Gli Hume di Mario Dal Pra, «Rivista di storia della filosofia», 63 (2008), pp. 139-50; M. Parodi - C. Selogna, Per una filosofia minore. Mario Dal Pra e il pensiero debole, «Rivista di storia della filosofia», 63 (2008), pp. 771-789; P. Di Vona, Ricordo di Mario Dal Pra, «Rivista di storia della filosofia», 63 (2008), pp. 815-18; Enrico I. Rambaldi, Filologia e filosofia nella storiografia di Mario Dal Pra, in «ACME», LXII (2009), n. 1, pp. 254-89; E. Franzina, Mario Dal Pra partigiano. Dal fascismo alla Resistenza e alla sua storia, in «Belfagor», 65 (2010), pp. 341-48.



Università degli Studi di Milano, Biblioteca di Filosofia, fondo Mario Dal Pra

Tra il 1991 e il 1992 il Dipartimento di Filosofia ha ricevuto in dono una cospicua parte della Biblioteca filosofica del prof. Mario Dal Pra (circa 5.000 volumi). La donazione è stata divisa in 10 settori più le Miscellanee, secondo le indicazioni del professore stesso: Strumenti generali, Opere varie, Filosofia orientale, Filosofia antica, Cultura filosofica cristiana e medioevale, Cultura filosofica del Rinascimento, Cultura filosofica del Seicento, Cultura filosofica del Settecento, Cultura filosofica dell’Ottocento, Arte, letteratura, storia e cultura religiosa, politica e pedagogica del Novecento.
Attualmente tutti i volumi di questo fondo librario sono accessibili a scaffale aperto, sia per il prestito che per la consultazione.
Dopo la scomparsa di Dal Pra, sono pervenute all’Università anche le carte dell’Archivio del Professore. Nel 2003 si è deciso di provvedere ad una sistemazione definitiva e compiutamente organizzata di questa sezione archivistica del fondo, già in parte ordinata negli anni precedenti, integrando, accrescendo e ulteriormente sviluppando l’inventario fino alla forma attuale.
Il fondo archivistico è costituito da 1212 fascicoli ed è diviso in 64 cartelle. Esso è stato organizzato in sei serie:
Titolo 1 – Corrispondenza (fascc. 1-620)
Corrispondenza con privati
Corrispondenza con case editrici
Corrispondenza con istituzioni
Titolo 2 - Scritti di Mario Dal Pra (1-421)
Manoscritti e appunti
Dattiloscritti
Scritti a stampa
Titolo 3 - Scritti su Mario Dal Pra (1-92)
Titolo 4 - Fascicoli vari (1-11)
Titolo 5 - Scritti di altri autori (1-117)
Titolo 6 - Attività accademica (istituzionale e didattica) (1-42)

Il volume contente l'Inventario dell’archivio è stato pubblicato nei Quaderni di ACME, presso l’editore Cisalpino ed è disponibile in formato elettronico.
Sono attualmente in corso di trattamento materiali aggiunti, pervenuti successivamente alla pubblicazione dell’inventario.

È disponibile in rete l’elenco dei titoli dell'intera Biblioteca Mario Dal Pra.


icona sfoglia Link esterno




Laura Frigerio (Biblioteca di Filosofia, Università degli Studi di Milano)
dernière mise à jour: 2016-01-19 15:58:57