italiano
Biblioteche dei Filosofi : Biblioteche filosofiche private in età moderna e contemporanea
Home » Indice » Erminio Troilo
linea divisoria
Erminio Troilo

Erminio Troilo

Perano 1874 - Padova 1968


Professore di storia della filosofia all'università di Palermo (dal 1915) e di filosofia teoretica a Padova (dal 1920). Socio nazionale dei Lincei (1949). Partito dal positivismo del suo maestro Roberto Ardigò, pervenne a una sorta di metafisica, da lui chiamata realismo assoluto, che richiama il panteismo di Giordano Bruno e di Spinoza.

Opere principali: Il misticismo moderno (1899); Idee e ideali del positivismo (1909); La filosofia di G. Bruno (2 voll., 1907-14); Il positivismo e i diritti dello spirito (1912); Figure e studi di storia della filosofia (1913); Lo spirito della filosofia (1926); Le ragioni della trascendenza o del realismo assoluto (1936); Figure e dottrine di pensatori (1937-1941); La mia prospettiva filosofica (1950).

Bibliografia: E. Garin, Cronache di filosofia italiana 1900-1960, Roma-Bari, Laterza 1961; M. Dal Pra – F. Minazzi, Ragione e storia. Mezzo secolo di filosofia italiana, Milano, Rusconi 1992.



Biblioteca di Filosofia Università degli Studi di Padova, fondo Emilio Tròilo

Le pubblicazioni presenti nel fondo sono tutte di carattere filosofico: dai testi dei filosofi oggetto dei suoi studi, alle opere di critica, alle sue pubblicazioni, il fondo si caratterizza come biblioteca personale di uno studioso e docente universitario. Il mondo accademico in cui il Troilo operava emerge infatti da una serie di pubblicazioni donategli da colleghi e studiosi, come dimostrano le dediche apposte.

Tutto il materiale  è  inserito nel Catalogo del Sistema Bibliotecario Padovano (collocazione FT) ed è consultabile direttamente tramite il link esterno.


icona sfoglia Link esterno




Cristina Ramous (Biblioteca di Filosofia Università degli Studi di Padova)
ultimo aggiornamento: 2013-05-23 20:52:01